Liquido refrigerante e raffreddamento!

Il liquido refrigerante è la linfa vitale dell'impianto di raffreddamento di un'auto! Scopri con Motor3 se il tuo impianto di raffreddamento ha problemi!

Liquido del radiatore
Liquido refrigerante e raffreddamento!
User Rating: 5 (1 votes)

L’impianto di raffreddamento della tua auto serve a mantenere la temperatura d’esercizio del motore entro determinati limiti che ne consentono il corretto funzionamento e può assolvere a questo compito grazie al liquido refrigerante.


 

Tieni presente che, quando il carburante brucia nella camera di combustione del motore, si possono sprigionare temperature anche superiori ai 500 °C e se non venisse costantemente raffreddato, come puoi ben immaginare, fonderebbe all’istante. Quindi un sistema di raffreddamento in buone condizioni ti garantirà di mantenere i consumi entro i loro giusti limiti, aiuterà a massimizzare la resa del tuo motore in termini di potenza generata e proteggerà tutti gli altri componenti della tua auto dai rischi legati a un loro surriscaldamento e, inoltre, ti aiuterà a contenere le emissioni di gas di scarico.
Se invece il tuo impianto di raffreddamento non funziona come deve il tuo motore, inevitabilmente, si surriscalderà con la possibilità che si rompa.
Linfa vitale dell’impianto di raffreddamento è il liquido refrigerante, che altro non è se non una miscela di liquido antigelo e acqua, che circola per tutto il motore al fine di regolarne la temperatura.
Quindi ricorda sempre che una buona manutenzione del tuo impianto di raffreddamento ti eviterà seccature come dove aver aspettare un carro attrezzi sul ciglio della strada perché hai fuso il motore. Butta un occhio alla lista che ti fornisco di seguito: sono tutti segnali che il tuo impianto di raffreddamento ha qualche problema e potrebbe rompersi.

Richiedi preventivi gratis con Motor3.it per liquido refrigerante auto

Si accende la spia di eccessiva temperatura del liquido refrigerante

Puoi riconoscere questa spia del cruscotto perché è sempre disegnata come un termometro che taglia delle linee ondulate o come un rettangolo con delle linee ondulate al suo interno. Se vedi che si accende mentre stai guidando significa che la temperatura del motore sta raggiungendo un livello critico. Una possibile causa potrebbe essere che non vi sia più abbastanza liquido refrigerante all’interno del sistema e potrebbe così segnalarti, in modo indiretto, che c’è una perdita di liquido refrigerante magari a causa di un tubo rotto o con qualche foro. In un simile caso la cosa più saggia che ti consiglio di fare è di cercare l’origine della perdita: ferma la macchina, aspetta che il motore si raffreddi, cerca di capire se c’è una perdita, nel caso la riuscissi a individuare valuta la sua gravità. Se vedi che il danno è piccolo puoi provare a rabboccare il serbatoio del liquido refrigerante e raggiungere una stazione di servizio. In caso contrario, cioè se non riesci a individuare una perdita o comunque se non ti senti di armeggiare con il motore ti consiglio di armarti di santa pazienza e chiamare un carro attrezzi. In ogni caso, se ti si dovesse accendere la spia di eccessiva temperatura del liquido refrigerante, devi sapere che devi far controllare la tua automobile da un professionista di fiducia quanto prima.

Temperatura più alta o più bassa del normale

Nel cruscotto di molte autovetture, spesso, c’è un manometro per la temperatura del liquido refrigerante cioè un indicatore con un quadrante in cui sono riportate le varie temperature e un ago che indica il livello raggiunto in un determinato momento. Se l’impianto di raffreddamento della tua auto funziona correttamente, l’ago del manometro della temperatura del liquido refrigerante sarà posizionato nel range di temperature considerate “normali” (tieni presente che di solito le temperature critiche sono indicate con delle colorazioni rosse). Se vedi che l’ago inizia ad andare troppo in su o in giù significa che c’è un’anomalia nell’impianto di raffreddamento che può essere qualcosa di estremamente semplice e banale come una foglia davanti al radiatore oppure di ben più problematico come un guasto alla ventola. In un caso simile, a meno che tu non sia un vero esperto del fai da te, ti suggerisco di andare subito in un’autofficina e di far eseguire un controllo approfondito da meccanici professionisti.

Perdite di liquido refrigerante

Le perdite di liquido refrigerante possono essere esterne oppure interne. Se vedi che la tua macchina lascia per la strada o nel tuo garage delle macchie verdi, rosa, arancioni o azzurre sicuramente significa che c’è una perdita e che potrebbe essere proprio di liquido refrigerante. Di solito il liquido refrigerante ha un colore sgargiante, è vischioso ed ha un odore dolciastro, ma è estremamente tossico per uomini e animali se ingerito. Quindi, se dovessi mai notare delle chiazze a terra nel tuo garage e hai bambini piccoli o animali, la cosa migliore che puoi fare è pulire tutto rapidamente. Nel caso di perdite interne non vedrai chiazze a terra (ma potrai accorgertene grazie ai segnali di cui ti sto parlando): questo tipo di perdite sono spesso causate a guarnizioni del motore rotte o da qualche altro componente guasto. Visto che il liquido refrigerante può essere corrosivo, una perdita interna di refrigerante potrebbe essere dannosa per altri impianti e sistemi della tua automobile come, ad esempio, l’impianto di scarico e quindi andrebbe individuata e riparata quanto prima.

Richiedi preventivi gratis con Motor3.it per liquido refrigerante auto

Aumento dei consumi

Il motore della tua autovettura funziona al meglio a determinate temperature piuttosto che ad altre, mentre la temperatura d’esercizio ottimale per il liquido refrigerante è di 80/90 °C. Mantenere queste temperature del motore e del liquido refrigerante consente al carburante di bruciare nel modo più efficiente e di fornire il massimo di potenza al motore. Se la temperatura del motore dovesse scendere al di sotto di queste soglie, il carburante non riuscirà a vaporizzare in modo ottimale e ciò si rifletterà in maggiori consumi. Così, se noti che ti devi fermare dal benzinaio più spesso del solito, significa che potrebbe esserci un problema nell’impianto di raffreddamento. Quello dei consumi e su come risparmiare benzina è un argomento molto interessante e ti prometto che a breve gli dedicherò tutta l’attenzione che merita.

Odore dolciastro

Come ti ho accennato prima, una delle caratteristiche del  liquido refrigerante è quella di avere un odore dolciastro. Se ti capita di sentire un odore di questo tipo oppure ti dovessi accorgere che da sotto il cofano esce un po’ di fumo simile a nebbiolina oppure ancora vedi una specie di pellicola sul parabrezza che prima non c’era…probabilmente il tuo impianto di raffreddamento ha una perdita di liquido refrigerante e ti consiglio di far eseguire un car service appena ti è possibile.

Il riscaldamento non funziona

L’impianto di riscaldamento della tua automobile funziona grazie allo stesso liquido refrigerante che serve il motore. Un sistema di valvole regola il flusso del liquido refrigerante attraverso un secondo radiatore che in definitiva è quello che fornisce il calore per riscaldare l’abitacolo. Se c’è una qualche perdita di refrigerante dal motore o se il flusso del liquido viene in qualche modo bloccato….ne risentirà anche l’impianto di riscaldamento della tua auto. Quindi, se noti che il riscaldamento della tua auto non funziona come al solito o se pensi che possa avere qualche problema…..recati in un’autofficina e fai eseguire un test di controllo.

Richiedi preventivi gratis con Motor3.it per liquido refrigerante auto


Richiedi un preventivo gratutito adesso!

By