Come preparare la tua auto all’arrivo dell’inverno

L'inverno è un periodo critico per la tua auto. Scopri con noi come preparare la tua auto per l'inverno!

manutenzione auto inverno
Come preparare la tua auto all’arrivo dell’inverno
User Rating: 5 (1 votes)

L’inverno sta per arrivare e bisogna tenersi pronti e preparare la nostra auto ad affrontarlo al meglio. Grazie ad una corretta manutenzione, puoi prevenire alcuni spiacevoli inconvenienti che si verificano durante la stagione fredda.

 

Le basse temperature invernali, infatti, possono provocare problemi più o meno gravi per il normale funzionamento dell’auto. Vediamo dunque i semplici ed economici controlli da effettuare prima dell’arrivo della stagione fredda.

 

 

Controlla lo stato di carica della batteria

 

auto in panne inverno

Se controllare periodicamente la batteria dell’auto è sempre consigliabile, lo sarà ancor di più con l’arrivo dell’inverno. Il freddo tende a ridurre lo stato di carica della batteria e quindi la batteria eroga meno potenza elettrica di quella che realmente possiede. Se la potenza è troppo bassa, ovviamente non riuscirai ad avviare il motore della tua auto e sarai costretto a sostituirla. Ti consiglio perciò di effettuare un semplice controllo rivolgendoti ad un elettrauto che con l’ausilio di un voltmetro, in pochi secondi ti dirà cosa fare.

 

 

Controlla la pressione dei pneumatici

 

La corretta pressione degli pneumatici è fondamentale per una buona tenuta di strada e un ridotto consumo di carburante.

Negli pneumatici della tua auto c’è della normalissima aria, che risente degli sbalzi di temperatura tra la stagione estiva e quella invernale.

L’aumento della temperatura in estate fa espandere l’aria e aumentare la pressione nello pneumatico. L’inverso accade in inverno, dove l’aria si contrae e fa diminuire la pressione nello pneumatico.

Sarebbe bene controllare la pressione di gonfiaggio almeno 4 volte all’anno (o anche più spesso se viaggi tanto). Tuttavia il controllo è fondamentale con l’arrivo della stagione fredda.

Se non ci sono problemi particolari, non aspettarti variazioni di pressione enormi, ma è sempre opportuno riportare gli pneumatici alla pressione consigliata dal costruttore. In questo modo lavoreranno meglio e renderanno l’auto più sicura.

 

 

Pneumatici invernali

 

In molti comuni e tratti autostradali, in vista dell’arrivo dell’inverno vige l’obbligo di montare pneumatici invernali (hanno la marcatura M+S), la cui mescola è in grado di effettuare una miglior tenuta a basse temperature rispetto ad un pneumatico estivo.

Il pneumatico invernale non è una alternativa all’uso delle catene. Infatti nei tratti in cui è previsto l’obbligo delle catene a bordo, pur avendo un pneumatico invernale, dovrai comunque portare sempre con te anche un kit catene avente la misura specifica per le tue gomme.

 

 

Scegli un liquido lavavetri con antigelo

 

Tutti i liquidi presenti nell’auto non devono mai essere sottovalutati in quanto l’abbassarsi delle temperature può causarne il congelamento.

A prescindere dalla temperatura, ti raccomando di non usare mai acqua per detergere il parabrezza e il lunotto, ma di scegliere soltanto liquido lavavetri, in questo modo eviterai la formazione di calcare che finirebbe per otturare gli ugelli e il congelamento invernale.

Il liquido lavavetri è ormai un prodotto estremamente economico e può essere acquistato per pochi euro presso negozi specializzati o anche al reparto auto negli ipermercati.

Il liquido lavavetri è stato studiato per avere un buon potere detergente, e quindi consente di rimuovere efficacemente polvere, smog e insetti. Consente alla spazzola di scivolare più facilmente sul cristallo, migliorando la pulizia del vetro e la durata della stessa spazzola.

L’unica accortezza per la scelta del liquido lavavetri in inverno è quella di verificare sulla confezione il punto di congelamento. Il punto di congelamento dipende della percentuale di glicole presente. Stai molto attento a scegliere la temperatura di congelamento giusta. Se sbagli, il liquido potrebbe ghiacciare e dilatandosi danneggerebbe il serbatoio, i tubi e gli spruzzatori.

 

 

Sostituisci il liquido refrigerante con antigelo

 

L’impianto di raffreddamento serve per regolare la temperatura del motore durante il suo funzionamento. In vista dell’inverno devi assicurarti che il circuito di raffreddamento della tua auto sia riempito esclusivamente con del liquido antigelo e non del normale liquido.

In commercio esistono dei normali liquidi di raffreddamento e dei liquidi antigelo, differenti dai primi in quanto sono in grado di resistere a temperature ancor più basse senza ghiacciare.

Non usare mai acqua distillata o da rubinetto nell’impianto di raffreddamento, in quanto il calcare rilasciato finirebbero per otturare i passaggi, mettendo in crisi l’intero sistema e corrodendo al tempo stesso le parti metalliche.

Ma non solo. L’acqua ghiaccia a 0°C e bolle a 100°C. L’acqua ghiacciata si dilata e può danneggiare tutti i componenti del sistema di raffreddamento (radiatore, manicotti, pompa, etc.), provocando dei danni con costi esorbitanti.

Il liquido di raffreddamento da impiegare nel motore in inverno è semplicemente una miscela di acqua e glicole etilenico o propilenico. Percentuali alte di glicole, consentono di abbassare il punto di congelamento e renderlo adatto ai climi freddi.

Fai però attenzione, la quantità di glicole non dovrà essere troppa. Il glicole infatti ha una minore capacità di scambiare calore, quindi ridurrebbe l’efficacia del raffreddamento del motore.

 

 

Come scegliere quindi un liquido di raffreddamento adatto?

 

In commercio ne trovi tanti, di marche, qualità e per temperature differenti. Hanno prezzi molto bassi e puoi anche in questo caso trovarlo presso negozi di ricambi o centri commerciali. Sulla confezione trovi anche indicazioni sulla temperatura a cui raggiungono il congelamento (-10, -20 etc.). Dovrai scegliere quello con la temperatura di congelamento più bassa rispetto alla temperatura minima raggiunta nei Paesi in cui ti troverai a guidare la tua auto.

 

Cambiare l’olio del motore

 

Il costruttore prevede sul libretto di uso e manutenzione, a parità di specifiche, l’impiego di oli avente differenti viscosità in funzione della temperatura ambiente in cui opera il veicolo.

Per ciò che riguarda la classificazione della viscosità dell’olio, le case automobilistiche mondiali fanno riferimento alla tabella J300 pubblicata dalla SAE (Society of Automotive Engineers); si tratta di un ente di normazione nel campo automobilistico e aerospaziale.

Gli oli motore sono classificati con due numeri ad esempio 5W40; il primo fa riferimento ad un indice che corrisponde alla temperatura minima a cui l’olio può ancora essere impiegato, e il secondo numero alla temperatura massima.

Nel caso specifico, un olio 5W (W sta per winter = inverno) non indica assolutamente + 5 °C o -5°C, ma corrisponde a -30°C. Ti riporto di seguito tutte le corrispondenze di modo che tu possa più facilmente scegliere l’olio più adatto in vista dell’inverno.


Codice Olio Temperatura minima invernale
0W -35°C
5W -30°C
10W -25°C
15W -20°C
20W -15°C
25W -10°C

Quando scegli l’olio motore, rispetta sempre le specifiche del costruttore acquistando solo oli di buona marca e prestando la massima attenzione alla viscosità in vista dell’arrivo del freddo.

Sostituisci sempre l’olio insieme al filtro dell’olio. Se il filtro è molto sporco, l’olio incontrerebbe molta resistenza mandando in crisi tutto l’impianto di lubrificazione. Per questo motivo è sempre previsto un bypass: l’olio continua a circolare ma senza passare dal filtro, distribuendo smeriglio e morchie all’interno del motore che restringono le sezioni di passaggio e giungendo con sempre più difficoltà nei punti più piccoli e periferici del motore.

 

 

Riassumendo

 

Abbiamo visto cosa controllare prima dell’arrivo dell’inverno. Ricapitoliamoli velocemente:

  • Controlla lo stato di carica della batteria, eventualmente ricaricala o sostituiscila se necessario
  • Controlla la pressione degli pneumatici, riportala alla pressione prevista per la tua auto
  • Pneumatici invernali, nelle zone in cui sono obbligatori dovrai montarli al posto di quelli estivi. Non dimenticare di portare le catene a bordo qualora ti ritroverai a guidare nei tratti in cui sono previste.
  • Usa un liquido lavavetri con antigelo, eviterà di danneggiare il sistema di pulizia dei cristalli della tua auto
  • Usa il liquido antigelo come refrigerante, facendo attenzione a scegliere la giusta percentuale di glicole
  • Cambia l’olio motore, scegline uno che vada bene per la tua auto con la corretta temperatura minima a cui può essere impiegato

In poco tempo e con una spesa contenuta potrai preparare la tua auto all’arrivo della stagione fredda, sicuro di evitare spiacevoli sorprese durante le gelate invernali.

Se nell’acquisto sei indeciso su quale marca scegliere, puoi cercare informazioni su SerialParts.com, sito che propone il confronto tra i migliori ricambi, accessori e prodotti per la corretta manutenzione dell’auto.

 

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

By